Archive for the ‘Comunicare la Città 2006-07’ Category

Comunicare la città | on-line Exhibition

13 febbraio, 2007


clc-cover.jpg

Sotto la categoria Comunicare la Città 2006/07 sono visibili tutti i progetti degli studenti del III anno di corso della Facoltà del Design del Politecnico di Milano. E’ possibile lasciare commenti in calce ad ogni progetto come giudizio personale, segnalazione di progetti similari, o spunti per un dibattito sui temi toccati. Buona visione!

Slowbrera

12 febbraio, 2007

Brera è immune alle accelerazione del nostro tempo.

Progetto by: Agenzia Zero
cover.jpg

“slowbrera” tenta di mostrare quella Brera che c’è sempre stata, ma che i milanesi non hanno mai visto con altri occhi: colori, materiali, atmosfera ne fanno un vero e proprio quartiere slow nel cuore di Milano.

Brera vive di un ritmo proprio: è un animale in letargo in quel formicaio che è Milano. Essa oggi è emblematica per le sue “qualità lente” e per tutta una serie di attributi propri delle sempre più diffuse città slow: a Brera la lentezza si fa valore; si rallentano i ritmi; si armonizzano le ragioni della natura e con quelle della cultura e dell’economia; si cerca di mantenere intatta un’identità che più volte i mutamenti degli ultimi decenni hanno tentato di intaccare.
Il concept “slowbrera” tenta di andare oltre il promuovere Brera come possibile quartiere della slow-life milanese, per puntare ad una diversa percezione e concezione del quartiere da parte dei cittadini. La campagna è stata giocata su quegli effetti, mutamenti, disagi del nostro tempo tradotti nella “lingua” del quartiere. (more…)

I Have a Bovision

11 febbraio, 2007

Bovisa: nuovi scenari per il territorio pensante.

Progetto by: Agenzia Hurban Being

01-copertina-concept.jpg

Bovisa è un quartiere in fermento, simbolo della periferia che rinasce, che si riqualifica divenendo polo attrattivo di manifestazioni ed eventi in un territorio che trova nella cultura progettuale il suo fertilizzante.
Multietnico, policromo, dinamico, Bovisa è un quartiere giovane che si rifunzionalizza con uno spirito ribelle, dirompente e autonomo.
L’intreccio ferroso delle sue strutture sembra il nido ideale per chi ha voglia di crescere, di mostrarsi, di stupire, di connettersi.

I Have a Bovision è un progetto sul quartiere Bovisa, in termini non fisici o urbanistici ma di carattere visuale, orientato quindi a far esplodere l’energia creativa dei portatori sani di idee. Gli obiettivi del progetto sono l’intensificazione della sinergia tra gli enti presenti nel quartiere (Politecnico di Milano, Base B, Schighera, Bau Bau’s e Triennale Bovisa), la riqualificazione del territorio, in quanto territorio pensante, l’informazione circa gli spazi esistenti e lo stimolo alla visualizzazione di scenari innovativi in Bovisa. (more…)

Quartiere Isola

11 febbraio, 2007

Un paese dentro la città

Progetto by: Agenzia 6 In zona

vision1.png

Il quartiere Isola è come una riserva, isolato dal resto della città per cause geografiche è sviluppato come un piccolo ecosistema con un tessuto sociale popolare e un’intensa vita di quartiere.
La sua struttura economica è fondata sulle realtà artigianali del quartiere. Negli anni ’90 l’Isola ha però visto l’innescarsi di una catena migratoria che è durata fino ad oggi: parenti, amici, conoscenti, immigrati, liberi proffesionisti, manager, intellettuali, artisti, architetti, single e coppie senza figli.

Le motivazioni che ci hanno spinto verso questo tipo di concept sono stati: l’aticipità nel mantenere i luoghi e gli usi tradizionali, la mancanza di piazze e luoghi condivisi, la sua morfologia dispersiva, l’essere conosciuta solo come luogo di intrattenimento notturno e l’ essere culturalmente attiva.
Da chi è frequentato il quartiere? Da intelettuali, radical chic, alternativi, pubblico dell’arte e curiosi. (more…)

Leaves it to Isola

11 febbraio, 2007

Rinverdiamo l’immagine di Isola

Progetto by: Agenzia Kuciuty

foglia.jpg

Isola sta vivendo un momento di valutazione.
Noi del gruppo Kuciuty vogliamo contribuire allo sviluppo del quartiere attraverso un progetto che rafforzi l’immagine di Isola puntando sulla sua naturale vocazione. Trasformare l’Isola in un’oasi creativa all’interno di Milano

La grafica del progetto va incontro all’esigenza del quartiere Isola di risbocciare, rifiorire, ritornare ad essere una parte importante del tessuto urbano di Milano. Per comunicarlo si è scelto come simbolo una foglia, rappresentazione del rifiorire del quartiere.
Numerose sono le iniziative sul piano grafico e progettuale,divise in tre parti principali, che avranno luogo in tempi e modalità diverse.
Per far riscoprire ai cittadini di Isola i punti di maggior interesse del quartiere:
• Si creerà una nuova segnaletica a forma di foglia che non andrà a sostituire quella vecchia (troppo costosa come operazione), ma la affiancherà nel compito di far riscoprire le bellezze situate nel territorio
del quartiere. (more…)

STARTBOVISA

11 febbraio, 2007

La creatività si fa strada

Progetto by: Agenzia C6

b.jpg

L’idea nasce dal desiderio di portare l’arte in strada, di farla uscire dal solito contesto quale normalmente la si ritrova: studi grafici, università, mostre,… ma di creare luoghi di incontro, le strade del quartiere, dove ci si possa confrontare grazie all’arte.

La creatività si incontra e confronta per promuovere zona Bovisa (www.milanobovisa.it, www.design.polimi.it, www.triennalebovisa.it) StartBovisa è un evento aperto a tutti. Esprimere le proprie idee attraverso il contesto urbano. Della durata di una anno accademico, StartBovisa si pone l’obiettivo di coniugare le parole come creatività, comunicazione, giovani, quartiere, strada, esposizione dandole forma nell’allestimento di una galleria fisica per le strade di Bovisa, quali via Durando, via Baldinucci, via Andreoli e via la Masa e una galleria virtuale (www.startbovisa.com) dove chiunque può esprimersi nei campi del design, dell’architettura, dell’ingegneria e dell’arte in senso più ampio. (more…)

Bicocca a modo tuo

11 febbraio, 2007

Esperimenti di modulazione urbana. Le geometrie dei palazzi diventano moduli per ricontestualizzare Bicocca

Progetto by: Agenzia Ranawaiana

bonus_cover.jpg

Il lego, gioco ludico e semplice per bambini, è un modo per interpretare in maniera meno ostica lo stile costruttivo rigoroso dei palazzi. Dalle sue forme semplici, colorate e creative nasce il B-Blok, modulo che sta alla base del progetto e che andrà a coinvolgere chi in Bicocca studia, lavora o vive, documentando la storia e i progetti futuri che arricchiranno il quartiere.

La campagna di comunicazione da principio sfrutterà media considerati “above the line” come le affissioni.
Dislocati nei luoghi nevralgici della città i manifesti potranno raggiungere un’utenza generalizzata e, al contempo, permettere una visibilità continuativa delle date e delle location dell’happening.
Il target specifico verrà poi raggiunto con la distribuzione di cartoline collezionabili. Ogni cartolina darà la possibilità di raccogliere una serie di adesivi con composizioni modulari di “B-Blok” in svariate forme e colori.
Questi moduli sono la rappresentazione materiale del processo creativo e interpretativo che sta alla base della rinascita di un’identità di quartiere persa in seguito agli interventi di riqualifica urbana. (more…)

Bovisa, dove scorre la creatività

11 febbraio, 2007

Un colorato flusso di idee creative invade Bovisa e tutta Milano.

Progetto by: Agenzia XYZ

xyz_bovisacreativa_3.jpg

Il progetto intende dare un’identità forte al quartiere e valorizzare i luoghi di creatività, mediante una campagna di affissione, una mappa promozionale per il miglioramento dell’accessibilità, ed un blog aggiornato con mostre/eventi, uniti a interventi di riqualificazione e installazioni in loco e a una linea di merchandising.

Promuovere la creatività, sempre più radicata nel quartiere, valorizzando in tutta la città i luoghi di Bovisa dove questa si esprime e rendendoli più accessibili, è l’obiettivo del progetto “Bovisa, dove scorre la creatività”.

Alla base della strategia comunicativa c’è la metafora della vena creativa, come espressione dell’energia, del flusso e del movimento di idee presenti nel quartiere, in particolare in luoghi come Triennale Bovisa, Politecnico di Milano, BaseB, Baubau’s, La Scighera, The BagArtFactory, Cantiere Bovisa, che costituiscono la rete di luoghi comunicati nel progetto in grado di rendere attraente l’intera zona. (more…)