Archive for the ‘Advertising’ Category

“What do you have to say?”

2 gennaio, 2008

Direct marketing o comunicazione territoriale? Entrambe.
Metro, quotidiano internazionale gratuito, e la nota Hewlett Packard decidono di unirsi, proseguendo la campagna di marketing internazionale di HP “What do you have to say?”, per dar voce alla creatività urbana e a una sana pubblicità hanno dto il via il 20 novembre 2007 a un concorso, lanciato in Francia, Italia e Spagna intitolato “Che cos’hai da dire..sulla tua città?”.
Si tratta di progettare una copertina, fronte/retro, per il quotidiano nel quale sia riassunta la propria città, i suoi colori, le sue emozioni, i suoi pregi e i suoi difetti.
La trovata oltre ad essere una facile e fruibile occasione di arte urbana sostiene la tecnologia HP invitando gli utenti a sperimentare le potenzialità della stampa da Web oltre che a dare la possibilità di poter scaricare gratuitamente disegni ispirati a Gwen Stefani, promotrice della campagna (nel video che trovato qui sopra), e stampare biglietti di auguri ed altri gadgets. Attraverso il sito www.metro-hp.com i lettori del quotidiano e gli utenti del web potranno vedere i propri lavori pubblicati on line e il fortunato che sarà riuscito ad esprimere la propria città in modo originale, creativo e sorprendente lo vedrà pubblicato sulla copertina di Metro.

Aspettiamo il vincitore!

TORONTO live with Culture

28 marzo, 2007

toronto_hollywoodtoronto_newyorktoronto_paristoronot_italy

Ecco quattro esempi della campagna promozionale in supporto al Toronto live with Culture, evento svoltosi tra il 2005 e il 2006 della durata di 16 mesi mirato a celebrare l’arte e le communities culturali della città. Dall’evento ne è nato poi un vero e proprio portale_guida dove tuttora vengono comunicati e promossi gli eventi che riguardano la scena culturale e artistica. Dal teatro al cinema, Toronto ha l’intento di farsi largo e di prendersi un piccolo posticino tra i giganti dell’arte e della cultura, a livello mondiale. La campagna pubblicitaria che accompagna questa iniziativa è sorprendente e non si può non farne elemento di discussione. (more…)